Ricciola al forno con pomodorini ed olive

Ricciola al forno

Ricciola al forno

Oggi ancora pesce! sì perchè nutrizionisti e dietologi lo consigliano proprio a tutti: anziani, bambini, donne in attesa ne devono mangiare in grande quantità, perchè ha meno calorie della carne  ed e’ molto digeribile. Il pesce e’ un alimento che  contiene proteine ed inoltre e’ fonte di vitamine e sali minerali, in più contiene pochi grassi costituiti per la  maggior parte  da  grassi poli-insaturi fra cui gli Omega tre. Molti non amano cucinare il pesce in quanto lo ritengono difficile da preparare e anche da acquistare: come si fa a distinguere il  pesce fresco da quello surgelato ? Il segreto  e’ guardare la lucentezza delle squame, la brillantezza degli occhi e la rigidità dello stesso… ( così mi dice di scrivere lo chef … ma sinceramente io proprio non so distinguere, un salmone da una cozza figuriamoci se riesco a capire se il pesce è fresco oppure no… e allora mi affido al pescivendolo e al suo buon cuore… altrimenti chi se lo sente mio marito !!!)  

Il pesce che cucineremo oggi e’ la ricciola un pesce dalle carni morbide e gustose che e’ una valida alternativa al branzino o all’ orata, pesci  molto usati nelle nostre cucine.  La ricciola  si può preparare in diversi modi,  vi proponiamo una versione molto semplice tipica della cucina mediterranea.

Ingredienti per 4 persone

Ricciola 1 kg

Pomodorini pachino 300 gr

Olive 300gr

Olio 50 ml

Origano e timo

Vino bianco secco 1 bicchiere

Sale e pepe q.b.

Pulite la ricciola eviscerandola, cioè  eliminando le interiora e le branchie. Dopo squamatela aiutandovi con un cucchiaio ed immergendola completamente in acqua, così le squame non voleranno  dappertutto. Lavatela per eliminare le impurità, asciugatela e posizionatela in una teglia da forno. Condite il pesce da ambo i lati con il sale  e la spezie, inserite nella pancia uno spicchio di aglio e qualche pezzo di  pomodorino tagliato. Aggiungete il resto dei pomodorini tagliati a metà, le olive e l’olio. Infornate la ricciola alla temperatura di 170 gradi nel forno preriscaldato. Dopo qualche minuto quando la pelle del pesce si sarà dorata, bagnate con il vino bianco e coprite il pesce per creare un po’ di vapore. Cuocete per altri 20 minuti circa verificando la cottura.

Impiattate in un vassoio usando il brodetto ricavato per bagnare la ricciola e magari per condire qualche crostone di pane.

Annunci

Messo il tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: