Tagliatelle ai ceci neri

Tagliatelle ai ceci neri

Tagliatelle ai ceci neri

L’etimologia dei diversi cibi protagonisti delle nostre ricette ci diverte e ci incuriosisce molto: oggi abbiamo scoperto che il termine cece deriverebbe dal greco Kikus che significa forza e potenza probabilmente perchè già nel passato venivano attribuite ai ceci ottime proprietà nutritive oltre a proprietà afrodisiache. I ceci neri che abbiamo preparato oggi ci sono stati regalati dalla sig.ra Antonietta che li produce nei pressi di Pisticci scalo ( MT) , infatti questa antica e pregiata varietà di ceci si coltiva solo nel materano e in alcune zone della puglia. Come tutti i legumi i ceci sono altamente proteici e in più hanno anche il vantaggio di essere altamente digeribili e di non provocare gonfiore addominale.
Ingredienti per 4 persone:
100 gr di ceci neri
150 gr di tagliatelle fatte in casa
50 gr di peperone crusco di senise
50 ml di olio evo
1 cipolla rossa
1 piccolo peperoncino piccante
sale q.b.

Se volete preparare questa ricetta vi dovete organizzare per tempo: in ceci vanno messi a bagno in abbondante acqua per almeno 12 ore. Finito l’ammollo soffriggete i ceci in una pentola con olio evo, metà cipolla e un pezzetto di lardo o di pancetta di maiale; copriteli di acqua e lasciateli cucinare a fuoco lento per circa 2 ore.  Cuocete la pasta nella pentola con i ceci  per circa 10 minuti ( fate a attenzione che ci sia acqua a sufficienza) ed aggiustate di sale. Nel frattempo soffriggete in padella il resto della cipolla con il peperoncino sbriciolato. In un’altra padella friggete il peperone crusco. Servite la pasta con i ceci in un piatto fondo e completate con la cipolla soffritta e il peperone crusco. Se volete rendere la ricetta un po’ più ricca potete aggiungere anche della mollica di pane fritta.

tagliatelle ai ceci neri

tagliatelle ai ceci neri

Annunci

Messo il tag:, ,

3 thoughts on “Tagliatelle ai ceci neri

  1. Silva Avanzi Rigobello settembre 29, 2013 alle 3:42 pm Reply

    Come mi piace questa ricetta, ragazzi! È molto diversa dal nostro modo Veneto di cucinare i legumi: tradizionalmente noi utilizziamo quasi esclusivamente i fagioli. Sarà per quello che la trovo interessante e la voglio rifare presto.
    Era un po’ che non ci incontravamo via web, eh? Non perdiamoci di vista, dai.
    Buona domenica a entrambi. Silva

  2. The Master Of Cook dicembre 13, 2013 alle 2:29 pm Reply

    Una bellissima ricetta. Dall’aspetto sembra favolosa.
    🙂
    Emanuele

    • wife dicembre 13, 2013 alle 4:06 pm Reply

      Grazie !!! Ti posso garantire che è buonissima, provala e fammi sapere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: