Riso venere con salmone e carciofi

Riso venere con salmone e carciofi

Riso venere con salmone e carciofi


Non ci crederete, ma è la prima volta che assaggio il riso venere nonostante il suo colore nero abbia da sempre attirato la mia attenzione, perciò oggi ho chiesto al mio personal chef di cucinarmelo. Non vi aspettate la consistenza delle altre varietà di riso, il venere resta un po’ più legnoso e questa sua caratteristica lo rende davvero particolare.
Il riso venere è sempre più venduto e ormai si trova in quasi tutti i supermercati anche per le sue ottime qualità: è infatti ricco di sali minerali, magnesio, fosforo e selenio ed ha un elevatissimo contenuto di antociani, presenti anche nei mirtilli, capaci di catturare i radicali liberi e quindi altamente antiossidanti; gli antociani, inoltre, conferiscono al riso Venere il suo caratteristico colore nero.
Questo riso pare che fosse noto in Cina come riso proibito dell’imperatore per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache…
Venere, in latino Venus, è infatti la dea dell’amore, della bellezza, della fertilità, Afrodite per gli antichi greci.
riso venere

riso venere


Bando alle chiacchiere e passiamo agli:
Ingredienti per 4 persone
320 gr di riso venere
150 gr di salmone affumicato
4 carciofi romani
1 scalogno tritato
1 spicchio di aglio
prezzemolo tritato
50 gr di burro
60 gr di olio evo
1 bicchiere di vino bianco secco
1,5 lt di brodo vegetale
50 gr di panna da cucina
sale e pepe qb
Pulite e lavate i carciofi, avendo cura di togliere dal cuore la barba, l’operazione è più semplice se vi aiutate con uno scavino.
Tagliate i carciofi a striscioline di 1 cm circa e soffrigetteli in olio, aggiungete durante la cottura 1 mestolo di brodo e cuocete lentamente, lasciando il carciofo croccante.
pomodori e carciofi

pomodori e carciofi


Bollite il riso nel brodo vegetale per 15-18 minuti circa, scolatelo.
In una padella soffrigete nel burro lo scalogno tritato, aggiungete il salmone tagliato a pezzi, lasciandone da parte circa un terzo che userete per la guarnizione finale. Sfumate il salmone con il vino bianco.
A questo punto unite tutti gli ingredienti, aggiungete un mestolo di brodo di cottura del riso e mantecate con un cucchiaio di panna. Prima di servire assaggiate e aggiustate di sale e pepe.
Per la decorazione noi abbiamo utilizzato il resto del salmone, qualche carciofo cotto, due mezzelune di pomodoro e dell’olio al prezzemolo.

Annunci

Messo il tag:, , , , ,

2 thoughts on “Riso venere con salmone e carciofi

  1. Semplicemente Cucinando aprile 4, 2013 alle 5:44 pm Reply

    Pensa che io ancora non ho mai, non solo cucinato, ma neanche mai mangiato il riso venere! Mi hai convinta con questa ricetta! Mi industrio per assaggiarlo.

    • quiche aprile 4, 2013 alle 7:13 pm Reply

      Quando lo hai cucinato fammi sapere … Un consiglio almeno per le prime volte, fino a che il palato si abitua al gusto croccante del venere, cucinalo un po’ più a lungo … alcuni lo fanno bollire anche per oltre 30 min. A presto allora !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: